header
Logo associazione Gli Equi
Chi Siamo

L'Associazione culturale AEQUA nasce ufficialmente il 29 novembre 1998 come Onlus con atto registrato presso l'Ufficio delle Entrate di Tivoli il 28 dicembre 1998 (n. 10163). A fondarla furono: Rossi Giuseppe Aldo, Roberti Giovanni Roberto, Sebastiani Del Grande Piero, Tacchia Artemio, Hermanin De Reichenfeld Guido, Rossi Massimi Claudio, Alessandri Gabriele, Roberti Antonio, Flavi Elena, Garibaldi Jallet Annita, Verzulli Luca e Pulcini Walter. Presidente fu eletto Rossi Giuseppe Aldo, vice-presidente Tacchia Artemio e segretario Verzulli Luca.
Ma «l'idea» si era già concretizzata durante l'estate con la pubblicazione di "una raccolta di scritti sul territorio degli Equi" - di fatto il numero 0 della rivista AEQUA - che fu presentata presso l'Annunziata di Riofreddo il 22 agosto 1998.
«Questo volumetto - si legge nella introduzione (o Manifesto dell'Associazione) - nasce dal desiderio, e anche dall'ambizione, di un gruppo di studiosi di approfondire la conoscenza, per ora assai lacunosa, del popolo degli Equi e di indagare gli eventi storici, sociali, artistici e antropologici di rilievo fino a oggi verifìcatisi sui territori da loro originariamente occupati: in quell'area cioè descritta come "Cicolano", in stretta connessione con i vicini "Carseolano", "Albense" e "Valle dell'Aniene".
A questo proposito "AEQUA" chiama a raccolta tutti coloro che - nel comune disinteresse per qualsiasi forma di remunerazione e al di fuori di motivazioni politiche o confessionali - siano in grado di fornire notizie, atti, documenti, oggetti tali da illustrare i personaggi, i luoghi, gli avvenimenti di ogni epoca che rientrino in quei confini, geograficamente e storicamente purtroppo ancora labili, ma che forse potrebbero un giorno - in virtù delle nostre ricerche - acquisire una precisa, definitiva connotazione»
.

Il 22 maggio 1999, con atto n. 12829 redatto dal notaio Umberto Badurina in Carsoli, l'Associazione venne ricostituita, trasformandosi da Onlus in "non riconosciuta", registrando, inoltre, nello stesso documento lo STATUTO.
A sottoscrivere in nuovo atto furono: Rossi Giuseppe Aldo, Roberti Giovanni Roberto, Alessandri Gabriele, Hermanin De Reichenfeld Guido, Rossi Massimi Claudio, Tacchia Artemio, Sebastiani Del Grande Piero, Verzulli Luca e Roberti Antonio.
Riportiamo i primi articoli nei quali si evidenziano scopi e attività della nostra Associazione:
«Art.1- E' costituita, con sede in Riofreddo (Roma), via Valeria n.62, un'associazione non riconosciuta denominata "AEQUA", la quale:
- svolge soltanto le attività indicate nel successivo articolo e quelle ad esse direttamente connesse;
- non distribuisce, neanche in modo indiretto, utili ed avanzi di gestione, nonché fondi, riserve o capitali durante la sua esistenza, a meno che la destinazione o la distribuzione non siano imposte per legge o siano effettuate a favore di altre associazioni che per legge, statuto o regolamento fanno parte della medesima ed unitaria struttura;
- impiega gli utili e gli avanzi di gestione per la realizzazione delle attività istituzionali e di quelle ad esse direttamente connesse;
- in caso di scioglimento per qualunque causa, devolverà il suo patrimonio, sentito l'organismo di controllo,ad altre associazioni od a fini di pubblica utilità, salvo diversa destinazione imposta dalla legge.
L'associazione ha durata illimitata.

Art.2- L'associazione svolge le seguenti attività:
- promozione e valorizzazione del patrimonio artistico e storico, anche mediante la redazione e la diffusione di un periodico;
- promozione della cultura e dell'arte;
- tutela e valorizzazione della natura, dell' ambiente e dei beni di interesse storico-artistico.

Art.3- Sono associati fondatori quelli che sottoscrivono il presente atto; associati ordinari sono invece quelli che ne faranno richiesta e la cui domanda di adesione sarà accolta dal Comitato con la maggioranza qualificata dei due terzi dei membri del Comitato stesso.
Nella domanda di adesione, l'aspirante associato deve dichiarare di accettare senza riserve lo statuto dell' associazione.
L'iscrizione decorre dalla data di delibera del Comitato. […]»

Furono confermati alle rispettive cariche Rossi Giuseppe Aldo, Tacchia Artemio e Verzulli Luca.

Il Tribunale di Roma, con atto n. 390 del 20 agosto 1999, autorizzò la pubblicazione della nostra rivista quadrimestrale AEQUA. Il Comitato dell'Associazione nominò a Direttore della stessa Aldo Giuseppe Rossi, e a Direttore Responsabile Fabrizio Lollobrigida. La Redazione era costituita da: Artemio Tacchia, Luca Verzulli, Piero Sebastiani Del Grande, Antonio Roberti, Gabriele Alessandri, Claudio Rossi Massimi.
Dal 2002 AEQUA assunse l'attuale scansione in uscite trimestrali. Nel 2003 la Redazione fu ridotta e costituita da Artemio Tacchia, Luca Verzulli e Beatrice Sforza. Nel 2004 il Comitato decise di nominare Condirettori Artemio Tacchia e Luca Verzulli. Dal 2008 Luca Verzulli ha assunto la carica di Direttore Responsabile.

Dal 1998, dunque, la nostra Associazione è presente nell'area un tempo abitata dal popolo italico degli Equi. Attraverso iniziative culturali, editoriali e con questo sito web (reimpostato nel 2005) operiamo per far luce - dalle origini ad oggi - sulla nostra storia, per tenere viva la memoria e ritrovare un'identità. Siamo impegnati, insomma, a fare promozione culturale, dando voce ai tanti ricercatori e studiosi locali, e non solo, che contribuiscono a far conoscere monumenti civili e religiosi, ambienti naturali, avvenimenti, documenti, storie e tradizioni agli abitanti di questo territorio e a diffonderli nel mondo.

CARICHE SOCIALI
COMITATO: Giovanni Roberto Roberti (Presidente), Nicola Cariello (Vice-presidente), Luigi De Santis (Segretario), Alessandri Gabriele, Hermanin Guido, Proietti Antonio, Sforza Beatrice, Tacchia Artemio, Verzulli Luca;

REVISORI DEI CONTI: Claudio Rossi Massimi (Presidente), Walter Pulcini, Roberto Moglioni, Sforza Giulio (supp.) e Antonio Tantari (supp.)
Comunita montana Il presidente della X Comunit Montana, Luciano Romanzi, consegna l'attestato al vicepresidente della nostra Associazione, A. Tacchia: "Quale riconoscimento per il lavoro svolto a favore della Valle dell'Aniene e per l'attenzione riservata alla individuazione di programmi per lo sviluppo sociale ed economico del territorio" (24/01/2003).
Redazione In Redazione, Artemio Tacchia (sinistra) e Luca Verzulli (destra).
Assemblea del 14.4.2007
Ultime 5 news
Data News
26/06/2013 L'associazione culturale "...
21/06/2013 A Guidonia Montecelio il 29 gi...
19/06/2013 Dal 28 al 30 giugno a Vacone (...
18/06/2013 Ogni sabato dalle 17,30 alle 1...
12/06/2013 Dal 14 al 16 giugno presso la ...
Archivio News
Copertina dell'ultimo numero pubblicato
Copertina dell'ultimo numero pubblicato
Leggi i commenti
Lascia il tuo commento
Utenti Collegati: 13

Username
 Password
 Entra
Comunica con Aequa | Contatta il WebMaster: Francesca Innocenzi
Tutti gli articoli e le immagini pubblicate sono di proprietÓ di Aequa. Si possono scaricare e utilizzare solo se non a scopo di lucro e a condizione che vengano sempre citati gli Autori e l'Associazione Aequa.